Cucina

Alimenti che Contengono Vitamina B2 – Quali Sono

Gli alimenti con vitamina B2 sono importanti per l’assorbimento intestinale di molti alimenti, leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere gli alimenti ricchi di vitamina B2 in base a criteri di qualità, aspetti nutrizionali, proprietà benefiche per l’organismo, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Esattamente come la vitamina B1, anche la B2, o riboflavina, è idrosolubile e sensibile al calore. La fonte alimentare più ricca di questa vitamina è il latte, e proprio per questo motivo è sempre consigliabile conservarlo lontano dalle fonti di calore. Evidentemente, anche la cottura e il riscaldamento degli alimenti possono portare alla diminuzione della riboflavina.

La vitamina B2, assieme alla B1, è fondamentale per la sintesi dei carboidrati, proteine e lipidi, e quindi per la produzione di energia del nostro organismo. Anche se presente in piccole quantità in un grande numero di alimenti, sono davvero pochi i cibi che la contengono in dosi elevate: lievito di birra, interiora, uova, latte, verdure a foglie verdi.

Generalmente si consiglia l’assunzione di 0,65 mg rispetto ad una dieta di 1100 Kcal. I sintomi e le ripercussioni di una eventuale carenza, abbastanza rara nei paesi sviluppati, ma invece presente in quei luoghi più poveri del mondo dove scarseggia il cibo, sono alterazioni della cute, arresto della crescita, possibili infiammazioni all’apparato digerente.

Collegata alla carenza di riboflavina può esserci anche deficienza di altre sostanze, come ad esempio il ferro. Anche per la vitamina B2, oltre a non essere stato ancora rilevato nessun limite massimo di assunzione, grazie all’idrosolubilità si può contare su una normalizzazione dei livelli nell’organismo attraverso l’espulsione delle urine.